Giovinezza

Era quello il mondo – o una quinta provvisoria che serviva soltanto a nascondere il mondo? Un giorno il Buddha avrebbe compendiato quei suoi anni in una frase: “Un tempo, quando non avevo ancora abbandonato la casa di mio padre, ottenevo facilmente le cinque qualità di piaceri sensoriali“. Non disse altro. Figure, volti, episodi, emozioni: tutto veniva livellato da una singola frase – fredda, tecnica, senza risonanza.
Roberto Calasso, “Ka”
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: