Prozac

Ero depresso, il cielo era opprimente e sapevo non avrei combinato niente tutto il giorno. Poi sono passato davanti allo specchio e mi sono visto. Però, mi son detto, mi piace il mio nuovo taglio. Il barbiere non ne sbaglia una. E questa barbetta, è della lunghezza giusta, ho un viso fatto apposta per questa barbetta. Mi piaceva anche il maglione che portavo, mi evidenziava le spalle. “Sono piuttosto appetibile, altroché”, e me ne sono convinto sul serio. In un attimo ero di nuovo fiducioso. Passi un’adolescenza a contemplare l’iperuranio e a leggere saggi di filosofia, e poi è questo l’aforisma che ti svolta la giornata; non “Conosci te stesso”, ma “Sono piuttosto appetibile, altroché”.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: