La parte del cretino sfortunato

Chissà perché Barks mi ha circondato di padroncini, yes-men e leccaculo dell’imperialismo. Paperone, Gastone, Paperina… Li odio tutti, facce di cazzo!
Ma non ce l’ho con lui. Era un salariato, costretto all’anonimato, e aveva sul collo il fiato del fottuto zio Walt.
Tre mesi fa sono andato alla Biblioteca Comunale, ho chiesto le opere di Carl Barks. La tipa, che è un po’ sorda, mi ha portato i libri di un altro tizio, Karl Marx.
Una lettura sconvolgente. Ho capito tutto: la mia vita è una merda, sono sfruttato da una delle più grandi multinazionali del mondo, che fa i soldi sul mio lavoro.  E in più mi è toccata la parte del cretino sfortunato.
“Anatra all’arancia meccanica”, Wu Ming
Annunci

2 responses to “La parte del cretino sfortunato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: