Di colpo tutto perdeva consistenza

saint_paul
Vivo all’estero ma torno piuttosto spesso in Italia. Fare il pendolare in questo modo – per quasi due anni ormai – ha cambiato molto il mio concetto di “partenza” e di “casa”. Ricordo la mia prima partenza per Londra, l’angoscia che mi era presa d’improvviso la mattina precedente (“quel sentimento nuovo per casa e madre”). Ricordo il mio ritorno a Roma due mesi dopo, ma che sembravano dieci. E così le volte successive, ogni volta il ritorno a Londra era strano, sia triste che eccitante, ma soprattutto triste.
Poi col tempo le cose sono cambiate. La drammaticità della partenza si è diluita nel gesto di tante partenze, la stranezza del ritorno in innumerevoli ritorni. Ora quello che mi sembrava enorme e avventuroso – essere a migliaia di chilometri da casa, solo – ha perso gran parte del suo significato. La consapevolezza che a ogni ritorno seguirà una partenza non è più solo un fatto intellettuale (lo sapevo anche due anni fa) ma esistenziale, vissuto e interiorizzato in un gesto. Un gesto che ha estenuato ogni gravità.
“Il tragico è azione unica e irreversibile. Per schivare il tragico, il Buddha diluì ogni azione in una serie di azioni, ogni vita in una serie di vite, ogni morte in una serie di morti. Di colpo, tutto perdeva consistenza”.
Roberto Calasso, Ka.

 

Annunci

2 responses to “Di colpo tutto perdeva consistenza

  • kodamae

    In poche parole, hai perfettamente riassunto ciò che sento, in quanto Italiana all’estero. Dopo il grande viaggio poi, un anno in giro per il mondo senza fissa dimora, quando sono tornata a Parigi e a Roma, avevo l’impressione di essere un astronauta atterrato sulla Terra dopo 15 anni di meraviglioso vagabondaggio nello spazio. Forse hai ragione, forse non esistono partenze né ritorni, solo un fluire costante di eventi, di volti e di giorni. Si finisce con lo sviluppare un certo distacco – o meglio un complesso sentimento di appartenenza mista ad estraneità – che apre a nuovi pensieri. Bella riflessione, Niccolò.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: